Tossina botulinica per trattamento iperidrosi

Sedi disponibili
  • Castiglione d/S
182
Sedi disponibili
  • Castiglione d/S

Torna a:

Cos’è la tossina botulinica e a cosa serve?

 

La tossina botulinica è un trattamento a bassissima invasività, utilizzata nel campo della medicina estetica, che prevede l’utilizzo del batterio Clostridium Botulinum, che provoca un blocco a livello delle sinapsi arrestando il rilascio dell’acetilcolina che funge da neurotrasmettitore.

Questo trattamento viene eseguito ambulatorialmente tramite microiniezioni di tossina botulinica nel sottocute a livello del cavo ascellare o del palmo della mano o della pianta dei piedi.

Vengono utilizzati solo prodotti medicali collaudati e approvati, iniettabili da medici specialisti che hanno ricevuto una formazione aggiuntiva in Medicina Estetica per qualificarsi all’esecuzione di iniezioni a scopo medico-estetico.

Quando sottoporsi al trattamento con tossina botulinica per iperidrosi?

 

Con il termine iperidrosi si intende una condizione di eccessiva sudorazione rispetto alla norma; può essere generalizzata o localizzata, e spesso può comparire sulla base di specifici fattori ambientali o emotivi

L’iperidrosi può inoltre essere causata da problemi legati alla tiroide o alla glicemia, all’obesità o all’assunzione di alcuni tipi di farmaci.

Si localizza solitamente a livello di ascelle, mani e piedi.

Viene consigliato di sottoporsi a trattamenti con tossina botulinica per iperidrosi nei casi di sudorazione eccessiva a livello di:

  • cavo ascellare
  • mani
  • pianta dei piedi

 

L'équipe

Richiedi informazioni

    Scegli la sede


    *campi obbligatori.