Logopedia

I Poliambulatori del Gruppo Benacus vantano ambulatori di Logopedia che si avvalgono di medici altamente qualificati, offerendo svariati servizi in grado di soddisfare ogni esigenza. Prenota ora la tua visita di Logopedia con il tuo Logopedista di fiducia in uno dei Poliambulatori del Gruppo.

Cos’è la Logopedia e di cosa si occupa?

 

La Logopedia è una disciplina che si occupa della prevenzione, della valutazione e della cura dei disturbi che riguardano la voce, il linguaggio scritto e parlato, la comunicazione, la deglutizione e le funzioni orali e le funzioni cognitive connesse alla comunicazione, come la memoria e l’apprendimento.

La voce è uno strumento biologico, per tanto non sostituibile, soggetto all’usura e al deterioramento; conoscere e prendersi cura della propria voce è di fondamentale importanza: i medici specializzati degli ambulatori di logopedia di Benacus Lab eseguono consulenze dedicate e dettagliate. La prevenzione e la corretta educazione, in questo caso vocale, sono fondamentali per ridurre il rischio di sviluppare un disturbo più invalidante.

A cosa serve una visita logopedica?

 

La visita logopedica viene consigliata nel caso di disturbi quali:

  • alterazione della voce (rauca, velata o soffiata)
  • abbassamento di voce protratto per più di 15 giorni
  • sensazione di corpo estraneo in gola
  • ritardi di comparsa del linguaggio nel bambino
  • difetti o le difficoltà di pronuncia
  • difficoltà a leggere, scrivere, contare

I principali disturbi di cui si occupa un Logopedista sono:

  • disturbi di apprendimento (discalculia, dislessia, disgrafia)
  • disfonia
  • balbuzia
  • sordità
  • afasia
  • disartria
  • disturbi ricettivi ed espressivo-cognitivi
  • ritardi nel linguaggio

Particolare attenzione è riservata ai bambini e ai pazienti con difficoltà di deglutizione e alimentazione di interesse clinico: presso i poliambulatori del Gruppo Benacus nei confronti di pazienti neurologici, post traumatici, sindromici o con limitazioni della coordinazione motoria orale e del movimento è riservato un accurato servizio di prevenzione, valutazione, cura e trattamento rieducativo per migliorare le condizioni che ostacolano l’alimentazione orale, ovvero la disfagia, e limitarne la disabilità residua.

Visita logopedica in età evolutiva: quando è consigliata?

 

L’intervento logopedico a favore dei bambini con ritardo del linguaggio, definiti in pediatria Late Talkers, è consigliato solo quando:

  • il vocabolario è ristretto (meno di 50 parole a 24 mesi) e in lenta crescita (vengono acquisite poche parole al mese)
  • a 24 mesi non vengono ancora formulate frasi semplici
  • l’inventario consonantico è ridotto rispetto all’età, ovvero limitato ai suoni come le consonanti “m”, “p” e “t”
  • il linguaggio del bambino viene compreso solo dai genitori e dai familiari stretti

In questi casi può essere utile una valutazione logopedica del linguaggio: questa ha una durata indicativa di 3 ore e viene eseguita in 2/3 sedute e indaga:

  • il piano fonetico-fonologico, ovvero l’inventario di suoni che compongono il linguaggio parlato
  • il piano lessicale-semantico, ovvero la capacità di comprendere e saper utilizzare le parole
  • il piano morfo-sintattico, ovvero l’insieme di regole che permettono di costruire una frase
  • il piano narrativo, ovvero la capacità di esporre fatti e vicende
  • il piano meta-fonologico, ovvero la capacità di saper utilizzare sillabe, riconoscere i fonemi, fare rime.

Valutare il corretto sviluppo delle competenze metafonologice nel bambino è di fondamentale importanza perché in età prescolare rappresenta uno dei prerequisiti per lo sviluppo delle future capacità di scrittura e lettura, per questo tutti i genitori di bambini di età compresa fra 4 e 6 anni possono trarre informazioni importanti da questo servizio.

Come si svolge una visita logopedica?

 

Il Logopedista, medico specialista in Logopedia, durante la visita, svolgerà:

  • anamnesi: permette di indagare i sintomi del paziente e le sue abitudini di vita, nonché di ricostruire la storia clinica del paziente (terapia farmacologica, anamnesi familiare)
  • esame obiettivo: consiste nella valutazione, anche tramite esecuzione di test (prove di lettura, scrittura, calcolo, comprensione), del disturbo riferito dal paziente
  • accertamenti diagnostici: permettono di approfondire ulteriormente il quadro clinico del paziente

Come prepararsi a una visita logopedica?

 

Nonostante non vi siano particolari norme a cui attenersi per sottoporsi a una visita logopedica, si consiglia di portare tutta la documentazione medica pregressa e di ricordarsi le eventuali terapie farmacologiche in atto, in modo che il Logopedista possa costruire una migliore anamnesi patologica remota.

Prestazioni

Prima valutazione logopedica
Sedi disponibili
  • Desenzano d/G
da 92
Prenota
Sedi disponibili
  • Desenzano d/G

L'équipe

Richiedi informazioni

    Scegli la sede


    *campi obbligatori.