Polisonnografia cardiorespiratoria

Sedi disponibili
  • Desenzano d/G
220
Sedi disponibili
  • Desenzano d/G

Cos’è la Polisonnografia?

 

La Polisonnografia è un esame diagnostico che consente di analizzare i disturbi del sonno, attraverso la misurazione di una serie di parametri quali la respirazione, l’ossigenazione del sangue, la frequenza del battito cardiaco, la presenza di apnee notturne o di roncopatie.

La Polisonnografia è inoltre l’esame Gold Standard per la diagnosi dei disturbi respiratori del sonno, tra cui le apnee notturne (OSAS).

Si tratta di un esame completamente sicuro, affidabile, non invasivo e di semplice esecuzione.

Attraverso la registrazione di una serie di variabili fisiologiche, responsabili dei disturbi del sonno REM e NON REM, la Polisonnografia consente di studiare la qualità del sonno del paziente, aiutando nella risoluzione di apnee notturne, insonnia, stanchezza e sonnolenza diurna eccessiva e disturbi comportamentali nel sonno REM.

La Polisonnografia Cardio-Respiratoria permette di monitorare e registrare l’attività cardio-respiratoria notturna del paziente, attraverso la registrazione di una serie di parametri:

  •  i movimenti di espansione del torace saranno rilevati da una fascia posta sul torace
  • i movimenti dei muscoli addominali saranno analizzati da una fascia addominale
  • la saturazione e la frequenza cardiaca saranno monitorati da un pulsossimetro posto sul dito del paziente
  • il flusso respiratorio sarà rilevato attraverso una cannula nasale
  • un sensore registrerà il russamento
  • un sensore di posizione analizzerà le varie posizioni assunte dal paziente durante la notte

 

Quando eseguire una Polisonnografia?

 

La Polisonnografia cardiorespiratoria risulta utile per diagnosticare i seguenti disturbi respiratori del sonno:

  • russamento
  • apnee notturne (OSAS)
  • ipertrofia delle adenoidi e delle tonsille.

La cura dell’igiene del sonno è di fondamentale importanza per preservare la propria salute: se non trattate, le apnee notturne possono infatti avere conseguenze gravi, tra cui l’aumento del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari (infarto miocardico, ictus cerebrale, ipertensione, cardiopatie), a causa della situazione di ipossia notturna determinata dall’interruzione del flusso respiratorio.

Il sonno inoltre è di fondamentale importanza per il nostro benessere fisico e psichico: migliora la capacità di concentrazione e di memoria, influisce positivamente su disturbi di ansia e di irritabilità e risulta avere anche effetti protettivi sul calo della libido.

Come prepararsi a una Polisonnografia?

L

a registrazione attraverso il polisonnografo è notturna: l’esame si svolge quindi mentre il paziente dorme, direttamente al suo domicilio.

Il soggetto dovrà assumere la sua abituale posizione per dormire.

Si consiglia, prima dell’esame, di non assumere sostanze eccitanti o sostanze stupefacenti e di evitare un eccesso di attività fisica serale, che potrebbe determinare una maggiore difficoltà in fase di addormentamento.

L'équipe

Richiedi informazioni

    Scegli la sede


    *campi obbligatori.